Che valore ha per il tuo ristorante la creazione di una Carta dei Vini coerente e ben realizzata?

Dal punto di vista del successo finale, tutta la differenza del mondo.

Immagina di aver fatto tutto alla perfezione, scelto i migliori vini sul mercato ai migliori prezzi con l’aiuto di professionisti e dopo una lunga e attenta analisi.

Se tutto questo lavoro non viene comunicato correttamente al cliente, è praticamente come non averlo fatto.

Ma niente paura, ti aiutiamo noi!

Andiamo alla scoperta di 4 consigli per creare una perfetta carta dei vini per il tuo ristorante.


1. L’importanza del Calice e dei suggerimenti della casa

Spesso sottovalutato, l’ampliamento della nostra Carta ai vini al Calice fornisce un’alternativa e segue un Trend in grande espansione tanto in Italia quanto all’estero.

Aiutare il cliente meno esperto, tanto nella carta quanto a voce, è un plus di valore che invoglierà sicuramente l’interlocutore ad affidarsi ai consigli e a diventare un frequentatore abituale del locale.

bicchiere idea vino

2. Territorialità e ampia varietà di scelta

Sempre con un occhio di riguardo al tipo di cucina, l’abbinamento di cibi di uno specifico luogo con vini altrettanto radicati al territorio colpisce.

Soprattutto in un luogo ricco da questo punto di vista come il Veneto.

Partendo da questo presupposto, far sì che la Carta dei Vini diventi una “mappa” delle viticolture italiane è altrettanto importante.

vini del territorio veneto

3. Parola d’ordine: divertirsi!

Abbinamenti, gusti personali del sommelier, richieste dei clienti, consigli degli esperti.

La Carta dei Vini non è un prodotto fermo e deve rispecchiare la personalità del locale e di chi lo gestisce, tanto nella scelta dei prodotti quanto nella sua realizzazione grafica.


4. Consigli “tecnici”

  • Suddividere i vini per tipologia (bollicine, bianchi, rossi, dessert) è un aiuto importante tanto al neofita quanto al cliente più esperto.
  • Stesso discorso vale per l’inserimento dei vini più conosciuti, sia bianchi (Chardonnay, Sauvignon..) che rossi (Merlot, Cabernet).
  • Non inserire le etichette più famose all’inizio, anzi cercare di mantenere un ordine crescente di prezzo.
  • Fornire, oltre alle informazioni tecniche, delle brevi descrizioni comprensibili a tutti.
  • Variare spesso, perché menù e Carta Vini rappresentano l’anima del locale.
logo idea vino

E tu, come pensi che debba essere una Carta dei Vini perfetta?


Hai un Bar, un Pub, un Ristorante?
Organizzi un evento in cui il vino non può mancare?
Noi ti aiutiamo a trovare i vini giusti per la tua attività.

Invia la tua richiesta!

Compila il form

Eurodrink opera nella zona di Jesolo, Caorle, Eraclea, San Donà di Piave, Treviso e Mestre Est.








Autorizzo al trattamento dei dati personali trasmessi ai sensi del GDPR 679/2016
[recaptcha]