Cosa c’è di meglio di una birra blanche fresca, la birra estiva per eccellenza, in una stagione e in territorio come il nostro?

LA STORIA

Lo stile “Blanche” (in fiammingo Witte, in olandese Witbier) è originario dell’ Europa del Nord, in particolare del Belgio. Molte sono le analogie con le Weizen tedesche (prima tra tutte l’uso del frumento), ma due sono le fondamentali differenze: l’utilizzo di orzo e frumento NON maltato e la possibilità di aggiungere anche altri cereali (come cumino e coriandolo), data la non validità in Belgio dell’editto di Purezza.

CARATTERISTICHE

Le birre Blanche si presentano con un colore giallo pallido opaco e non sono filtrate né pastorizzate. L’utilizzo del frumento favorisce la creazione di una schiuma densa. Il sapore è essenzialmente delicato e speziato, il corpo è leggero e la beverinità altissima per via della gradazione alcolica bassa, tra i 3 e i 6 gradi al massimo. Una birra “estiva”, fresca e dissetante.

E il luppolo?

Presente in maniera estremamente marginale, se non addirittura assente.

I NOSTRI CONSIGLI

super 8 blanche haacht


SCARICA IL NOSTRO CATALOGO BIRRE COMPLETO!