Come si spilla una birra? In questa edizione della nostra rubrica andiamo alla scoperta passo-passo del primo e più diffuso metodo di spillatura: il metodo tedesco-tradizionale. Ci accompagna in questo viaggio Nicola, titolare del ristorante al Bacaro di Jesolo. Partiamo…

a – Il bicchiere

è fondamentale che il bicchiere sia pulito e ri-sciaquato per evitare che le bolle di anidride carbonica si attacchino al vetro e alterino il gusto e la frizzantezza della birra. Una volta uscito dalla lavastoviglie il bicchiere dev’essere sgrassato e spazzolato in due diverse vasche. Prima di utilizzare il bicchiere conviene lasciar sgocciolare l’acqua in eccesso.


b – La prima spillatura 

tenere il bicchiere a 45 gradi e spillare facendo scendere la birra lungo la parete, raddrizzare il bicchiere e versare finché la schiuma arriva al bordo. Aspettare qualche minuto per lasciar compattare la schiuma a 3-4 dita.


c – La seconda spillatura 

una volta che la schiuma si compatta, dare un ulteriore colpo direttamente sulla birra. Si verificherà un’altra schiumata.

Questo tipo di spillatura si rende necessaria per eliminare la CO2 in eccesso aggiunto per motivi di conservazione e ridurre la frizzantezza.

 


d – Alla salute!


I nostri agenti e i nostri tecnici qualificati sono a disposizione per ogni tua esigenza, dalla spillatura birre alla consulenza sui prodotti e su tutte le questioni riguardanti il tuo locale.

Contattaci!