Come servire il Prosecco? L’aperitivo veneto per eccellenza, per essere degustato nel migliore dei modi, deve essere innanzitutto di qualità (e su questo tema nessuno può aiutarti meglio di noi, Scopri qui i nostri vini esclusivi!). Poi deve rispettare alcune accortezze da parte dei “sommelier”. Scopriamole insieme.

1.Raffreddamento della bottiglia

Circa 20 minuti prima del servizio, la bottiglia va immersa in un secchiello con acqua e ghiaccio. Una volta tolta e asciugata, la bottiglia va tenuta per la base e mai per il collo.

come servire il prosecco

2. Incisione della Capsula

Dopo aver strappato la linguetta, si toglie solo ed esclusivamente la parte della capsula che copre il tappo.

3. Estrazione della Gabbietta

Tenere fermo il collo della bottiglia, bloccare il tappo con il pollice e allentare la gabbietta con l’altra mano.

4. Stappatura

Impugnare il tappo con una mano. Con l’altra tenere la bottiglia dalla base inclinata e ruotarla. Quando il tappo comincia a uscire, toglierlo piano e fare uscire il gas un po’ alla volta per evitare il “botto”.

5. Assaggio

Prima di versare agli ospiti, annusare il tappo e assaggiare il Prosecco in piccola quantità.

servire il prosecco assaggio

6. Riempimento dei Calici

Dopo aver asciugato il collo della bottiglia, il Prosecco è pronto per essere versato, rigorosamente non riempiendo più di due terzi per sentire meglio il bouquet.

come servire il prosecco

7. Un brindisi!

come servire il prosecco brindisi


Clicca qui e scarica gratis il nostro Catalogo Vini Esclusivi!